Io, gli altri , il mio mondo - Presentazione del Progetto

LA DRAMMATIZZAZIONE: un mezzo per educare alla convivenza civile.

 

DESTINATARI.  Tutti gli alunni delle classi quinte.

 

MOTIVAZIONI.  La conoscenza del sé, delle proprie capacità di affrontare in modo costruttivo le difficoltà che si incontrano nell’ambiente scolastico e non, è una delle dimensioni più importanti della Convivenza civile.

 

“ Il valore della Convivenza civile non può essere ridotto alle norme di buon comportamento…, convivere civilmente con gli altri presuppone innanzitutto star bene con se stessi, gestire le proprie emozioni, avere atteggiamenti positivi verso gli altri, rispettare l’ambiente… per poter essere così protagonista attivo della propria crescita….”

Il Progetto, attraverso la DRAMMATIZZAZIONE intende portare gli alunni a comprendere come i diversi codici comunicativi ed espressivi siano in grado di integrarsi.

Metteranno a frutto le esperienze accumulate nel corso degli anni, svilupperanno le capacità di ricerca delle soluzioni, saranno capaci di mettersi in gioco, accettarsi e farsi accettare dagli altri in un rapporto di stima reciproca.

 

OBIETTIVI.  - Assunzione di atteggiamenti positivi verso gli altri e realizzazione di  pratiche collaborative e cooperative.

-         Fare acquisire attraverso la DRAMMATIZZAZIONE  le tecniche della suddivisione dei compiti e il lavorare in gruppo, una maggiore sicurezza nell’affrontare nuove esperienze, potenziare e valorizzare le capacità di ciascuno, avere rapporti collaborativi e di rispetto con tutti.

 

CONTENUTI. -   Capacità di esprimere e controllare le proprie emozioni.

 - Favorire l’accettazione di se stessi, poter sviluppare rapporti        positivi   con i coetanei e gli adulti.

- Acquisire comportamenti di collaborazione e di condivisione all’interno del gruppo per un fine comune.

-   Valorizzare il senso di appartenenza ad un gruppo, condividere semplici regole di vita e sviluppare la creatività e l’immaginazione.

 

METODOLOGIA.

-  Metodologia della ricerca.

-  Creazione di gruppi di lavoro con l’eventuale presenza di  esperti.

-  Conduzione di laboratori per la realizzazione dei costumi e della scenografia.

-  Laboratorio di ballo, di recita e di canto.

-  Visione di films.

 

PRODOTTI FINALI.

Allestimento e realizzazione con canti, balli e parti recitate di recitals :

-         Il gabbiano Jonathan.

-         Canto di Natale ( Dickens )

-         Amici per la pelle.

 

TEMPI

Il progetto verrà svolto sia nel 15% del monte ore destinato alle discipline, sia attingendo alle ore aggiuntive all’insegnamento per l’arricchimento dell’offerta formativa.

 

Docenti coinvolti: tutti i docenti delle classi quinte.